Con un bambino in bicicletta nella Piccola Polonia

Czteroosobowa uśmiechnięta rodzina na wycieczce rowerowej
Certe cose sono inestimabili e immutabili. Ad esempio, il tempo trascorso con i propri cari durante le gite in bicicletta in famiglia. Le esperienze maturate durante le avventure comuni, i ricordi che restano con noi più a lungo e intensificano le relazioni con i familiari.

Il seguente elenco di escursioni è caratterizzato dall’isolamento dal traffico automobilistico, dalla buona superficie e dal corso pianeggiante. Prima di intraprendere una gita, ti invitiamo a leggere la descrizione dettagliata, perché quando si parte per un viaggio, vale la pena sapere in anticipo cosa potrebbe succederci lungo il percorso. Le gite sono state segnate sulla mappa, inoltre, con ogni descrizione è disponibile per scaricare una traccia GPX. 

Dove andare in bicicletta con un bambino?

  1. Intorno al lago Czorsztyn (30 km)
  2. In bicicletta intorno a Podhale - il circuito più semplice: Nowy Targ / Lago Czorsztyn (39 km)
  3. Intorno ai Monti Tatra - il Sentiero intorno ai Monti Tatra (39 km, solo andata)
  4. Lungo il fiume Vistola fino a Tyniec (22 km)
  5. In bicicletta fino a Nowa Huta (30 km)
  6. In Puszcza Niepołomicka (26 km)
  7. Lungo il fiume Raba (43 km)
  8. Conosciamo Kotlina Sądecka - il percorso Wielogłowy - Barcice (24 km)
  9. In bicicletta “presso le acque” - il percorso VeloKrynica (13 km)
  10. Lungo la Vistola e il Dunajec (100 km)
  11. Sulle tracce dei parchi di Cracovia e 25 parchi giochi (26 km)
  12. Puszcza Dulowska (40 km)
  13. Valle di Prądnik e Parco Nazionale di Ojców (13 km)
  14. ECO-TOUR in bici
  15. Tratte selezionate nel percorso VeloMałopolska

Questo non è un elenco esaustivo di suggerimenti. Potete sempre pianificare la vostra gita in bici utilizzando la mappa con lo stato di avanzamento dei lavori/tipo di superficie. Ricordatevi di scegliere le tratte dei percorsi VeloMałopolska senza traffico automobilistico, ovvero tutte le tratte contrassegnate sulla mappa in nero (separate dal traffico, strade asfaltate per biciclette o percorsi pedonali e ciclabili) e rosso (strade sterrate/sentieri sterrati). Inoltre, la mappa presenta il livello “Parcheggio” con luoghi contrassegnati, dove potete comodamente parcheggiare l’auto, cambiare in bicicletta e iniziare la vostra avventura sulle piste ciclabili della Piccola Polonia.

 

 

1. Intorno al lago Czorsztyn (30 km)

La proposta per una gita intorno all’infrastruttura della bicicletta sviluppata intorno al lago Czorsztyn negli ultimi anni. Sono già stati scritti molti rapporti, quindi potete facilmente cercare su Internet, vi rimandiamo a quello disponibile sul nostro sito web. Quando si viaggia con bambini, consiglio, ovviamente, il variante 1 (prendendo via d’acqua tra i castelli di Czorsztyn e Niedzica), programmare la gita per l’intera giornata e percorrerla in senso antiorario. Consiglio di iniziare, ad esempio, a Frydman o a Dębno e per iniziare, andare la tratta sul lato sud del lago (decisamente più collinare), quando i bambini hanno ancora molta forza. Si può andare su questa più pittoresca e più grande salita sulla nostra strada a Falsztyn. Inoltre, assicuratevi che il bambino abbia i freni funzionanti, perché la discesa successiva alla salita ne verificherà l’efficienza.

Gli unici posti in cui dovrete stare attenti sono le tratte che aspettano solo la nuova infrastruttura ciclabile, quindi dobbiamo entrare nel traffico automobilistico, sono le tratte vicino ai ponti su Białka (circa 200 metri di marciapiedi stretti sul ponte ) e vicino al Dunajec (la tratta sul ponte stesso + accesso alla svolta a Huba, circa 800 m). A breve inizierà la costruzione di un nuovo ponte sul Dunajec e poi assisteremo alle rampe fantastiche sul lago, senza le corse sulla strada provinciale (si può anche camminare un po’ lungo la sua banchina erbosa e sterrata).

Località: Piccola Polonia meridionale, Lago Czorsztyn, Dębno Podhalańskie
Attrazioni: Castello di Niedzica, Castello di Czorsztyn, Riserva Zielone Skałki, crociera sul lago Czorsztyn
Difficoltà sul percorso: ripida salita fino a Falsztyn (circa 1 km di lunghezza, 100 metri di dislivello), stretti ponti stradali (senza infrastruttura ciclabile dedicata) sul Białka e sul Dunajec
Accesso: auto/parcheggi
Distanza: 30 km
Percorso: 100% asfalto/cemento, ogni tipo di bicicletta (infrastruttura ciclistica separata: 87%, strade con traffico generale 13%)
Traccia Gpx: scarica GPX

VeloCzorsztyn - Frydman


2. In bicicletta intorno a Podhale - il circuito più semplice: Nowy Targ / Lago Czorsztyn (39 km)

Potete trovare una descrizione completa di questa proposta qui, ma in breve è un’idea per estendere il suddetto circuito intorno al lago con un altro in Kotlina Nowotarska che negli ultimi anni è diventato molto pro-ciclabile grazie alla costruzione del Sentiero intorno ai Monti Tatra e il percorso VeloDunajec. Attenzione! In ampie tratte tra Waksmund e Dębno, il percorso VeloDunajec si snoda lungo strade locali, dove potete incontrare le macchine, perché il traffico è consentito ai residenti che si sono già abituati al fatto che le strade sono occupate dai ciclisti nei fine settimana.

Località: Piccola Polonia meridionale, Podhale, Podtatrze, Nowy Targ, Lago Czorsztyn, Dębno Podhalańskie
Attrazioni: Piazza del mercato a Nowy Targ, Bór Nad Czerwonem, Przełom Białki, chiese a Harklowa e Dębno Podhalańskie, Tetmajerówka a Łopuszna
Difficoltà sul percorso: tratte sterrate attraverso Bór nad Czerwonym (7 km) e lungo il fiume Białka (3 km). La tratta VeloDunajec da Waksmund a Dębno si snoda lungo le strade con il traffico locale calmo di residenti
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 39 km
Percorso: 74% asfalto/cemento, 26% strada sterrata, pavimentata (infrastruttura ciclabile separata: 87%, strade con traffico generale 13%)
Traccia Gpx: scarica GPX

VeloDunajec - Waksmund

 


3. Intorno ai Monti Tatra - il Sentiero intorno ai Monti Tatra (39 km, solo andata)

Restiamo ancora all’interno di Kotlina Nowotarska perché c’è un’altra proposta perfetta per una gita con i bambini. È vero che non è al circuito, ma vale la pena percorrere questo percorso da Nowy Targ anche alla slovacca Trstena avanti e indietro per apprezzare appieno la pista ciclabile costruita sulle tracce delle vecchie strade ferrate. In una direzione ci sono circa 40 km, quindi tenetelo in considerazione. Potete anche seguire il sentiero fino al confine polacco-slovacco, dove potete scegliere un pittoresco collegamento a Chochołów (anch’esso asfaltato, senza traffico automobilistico). Se qualcuno vuole accorciare la distanza, vi consigliamo di tornare indietro sul confine polacco-slovacco, vicino a questo collegamento, quindi ci saranno circa 50 km avanti e indietro. Per varietà, potete anche rivolgervi al Sentiero attraverso il cosiddetto Puścizny o agli stagni a Krauszów. Le maggiori informazioni sul percorso sono disponibili sul sito web www.szlakwokoltatr.eu

Località: Piccola Polonia meridionale, Podhale, Podtatrze, Nowy Targ, Chochołów
Attrazioni: Nowy Targ, piscine termali a Chochołów
Difficoltà sul percorso: c’è una leggera salita da Nowy Targ al confine PL / SK, poi è leggermente in discesa fino a Trstena, quindi tenetelo in considerazione quando pianificate la vostra gita
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 39 km (solo andata)
Percorso: 100% asfalto/cemento (infrastruttura ciclabile separata: 97%, strade con traffico generale 3%)
Traccia Gpx: scarica GPX


Szlak Wokół Tatr

 

 

4. Lungo il fiume Vistola fino a Tyniec (22 km)

Lo standard del fine settimana di Cracovia, cioè il cosiddetto Percorso Tyniec. È stato il primo frammento in cui nella Piccola Polonia si è tentato di asfaltare gli argini del fiume. Nonostante le numerose tratte iniziali mancanti, è diventato immediatamente il percorso ricreativo più popolare per gli abitanti di Cracovia, diventando un fattore scatenante per la creazione del concetto del VeloMałopolska che utilizza in gran parte le valli fluviali e gli argini. La maggior parte delle “carenze” sono già state fatte qui, quindi suggeriamo una gita su entrambe le rive del fiume Vistola da Wawel alla pista per il rafting presso OSIR Kolna. Potete anche essere tentati di recarvi all’Abbazia di Tyniec, ricordando solo le deviazioni attuali nel 2021 a causa dei lavori di ristrutturazione degli argini della Vistola. Potete trovare una traccia “di deviazione” nella sottopagina della Pista Ciclabile della Vistola. Grazie a questi lavori di ristrutturazione e alla pista ciclabile che si sta costruendo lungo il canale Łączany, questa proposta di gita potrà essere estesa nel 2022 di altri 15 km fino a Jaśkowice e tornare a Cracovia, ad esempio in treno. Ma questo solo nella primavera del 2022. 

Località: Cracovia
Attrazioni: attrazioni di Cracovia, abbazia di Tyniec, pista di rafting, Percorso Ciclabile della Vistola
Difficoltà sul percorso: vialetti sterrati sulla passerella pedonale e ciclabile su Stopień Wodny Kościuszko (vicino a OSIR Kolna)
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 21 km
Percorso: 99% asfalto/cemento, 1% sentiero sterrato (infrastruttura ciclabile separata: 100%)
Traccia Gpx: scarica GPX


Trasa tyniecka - Kraków

 

 

5. In bicicletta fino a Nowa Huta (30 km)

È una proposta di una gita al 100% sull’infrastruttura ciclabile che è stata costruita negli ultimi anni a Cracovia. Il collegamento di Rynek con Nowa Huta può essere considerato un modello e la gita, oltre a percorrere gli argini della Vistola, collega anche numerosi parchi e attrazioni pieni di parchi giochi lungo il suo percorso (Zalew Nowohucki, Park Lotników, Plac Centralny, Łąki Nowohuckie ). L’unico posto dove dobbiamo stare attenti e andare un frammento con le auto è via Zagłoby/Odmętowa (1 km) e via Kopernika (1 km). In entrambe queste strade sono state predisposte le corsie ciclabili che, quindi a seconda del senso di marcia prescelto, potrete utilizzarle e insegnare i bambini le regole e il comportamento giusto sulla strada.

Località: Cracovia
Attrazioni: attrazioni di Cracovia e Nowa Huta, Pista Ciclabile della Vistola, Zalew Nowohucki, Park Lotników, Plac Centralny, Łąki Nowohuckie
Difficoltà sul percorso: andare con le auto su via Zagłoba / Odmętowa (1 km) e via Kopernika (1 km), corsie ciclabili
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 30 km
Percorso: 100% asfalto/cemento (infrastruttura ciclabile separata: 97%, traffico generale/corsie ciclabili: 3%)
Traccia Gpx: scarica GPX


Kraków, Nowa Huta, Wiślana Trasa Rowerowa

 

 

6. In Puszcza Niepołomicka (26 km)

Questa gita è un’idea perfetta per guidare praticamente tutto il giorno nei boschi, per di più senza la presenza delle auto (solo per una breve distanza a Kłaj e all’unità militare, guideremo con le auto nelle strade locali). Lungo la strada, vale la pena visitare Czarny Staw e provare a guardare fuori per bisonti nel loro centro di allevamento a Poszyn. La partenza e il traguardo nel parcheggio costruito nell’ambito dello sviluppo di Dolina Raby, dove c’è anche il parco giochi, le aree di sosta, oltre a un pumptrack in asfalto e un corsa a ostacoli.  

Località: Cracovia e dintorni, Niepołomice, Puszcza Niepołomicka
Attrazioni: Puszcza Niepołomicka, Czarny Staw, centro di allevamento di bisonti a Poszyn
Difficoltà sul percorso: passaggio sotto i binari a Kłaj, frammento della strada locale dalla stazione a Puszcza (poco traffico automobilistico) e tratti sterrati in Puszcza
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 26 km
Percorso: 73% asfalto/cemento, 27% sterrato, pavimentato (separato dal traffico automobilistico: 85%, traffico generale: 15%)
Traccia Gpx: scarica GPX

Czarny Staw, Puszcza Niepołomicka


7. Lungo il fiume Raba (43 km)

La proposta per i bambini un po’ più grandi, perché ci saranno 10 km di tratte sterrate sull’argine Raba da Mikluszowice a Uście Solne. Questa può essere una sfida per le ruote piccole, nonostante la superficie abbastanza ben pavimentata. Sulle tracce della gita, percorreremo anche strade tranquille, ma con possibile traffico automobilistico: da Chobot fino al confine di Puszcza Niepołomicka (6 km) e sulla tratta Świniary - Grobla (3 km). Il resto è pedalare su strade asfaltate chiuse al traffico, percorsi pedonali e ciclabili e belle piste ciclabili sugli argini dei fiumi. La partenza e il traguardo nel parcheggio di Mikluszowice, vicino al villaggio di biciclette.   

Località: Cracovia e dintorni, Puszcza Niepołomicka
Attrazioni: Puszcza Niepołomicka, valle del fiume Raba, villaggio di biciclette a Mikluszowice, zona di balneazione (Bobrowe Rozlewisko)
Difficoltà sul percorso: tratta sterrata sull'argine del Raba, tratta con le auto da Chobot fino al confine di Puszcza a Zabierzów Bocheński
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 43 km
Percorso: 79% asfalto/cemento, 21% sterrato, pavimentato (separato dal traffico automobilistico: 81%, traffico generale: 19%)
Traccia Gpx: scarica GPX


Velo Raba, Wyżyce

 

 

8. Conosciamo Kotlina Sądecka - il percorso Wielogłowy - Barcice (24 km)

In futuro, potremmo avere un perfetto circuito “di Sącz” qui, che userà entrambe le rive per arginare il fiume Dunajec, ma al momento suggeriamo semplicemente di guidare avanti e indietro lungo le tratte finite del VeloDunajec e l’EuroVelo11. Lungo la strada, ci rivolgiamo ai pittoreschi Stawy di Stary Sącz, dove dovete vedere i cosiddetti Bobrowiska. A Barcice è possibile parcheggiare presso il punto di ristoro per ciclisti. Il quartiere di Nowy e Stary Sącz è anche ricco di altre attrazioni da percorrere in bicicletta (ad esempio il sentiero sulle rive del fiume Kamienica con il più grande pumptrack della Piccola Polonia o il rinnovato Park Strzelecki a Nowy Sącz, e per chi ama le sfide e le salite, i sentieri in Las Miejski a Stary Sącz, dove presto verrà messa in funzione una piattaforma panoramica speciale, il cosiddetto molo forestale).

Località: Nowy Sącz, Stary Sącz, Barcice, la Terra di Sącz
Attrazioni: Park Strzelecki, Bobrowiska e Stawy Starosądeckie, villaggio di biciclette a Barcice, la foce del Poprad al Dunajec
Difficoltà sul percorso: breve tratta in via Ogrodowa, dove il percorso entra nel traffico generale (nella stagione asciutta si può percorrere su un sentiero sterrato lungo gli argini)
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 24 km
Percorso: 100% asfalto/cemento (infrastruttura ciclabile separata: 97%, traffico generale/contro corsie: 3%)
Traccia Gpx: scarica GPX


Kładka pieszo-rowerowa nad rzeką Poprad, Stary Sącz

 

 

9. In bicicletta “presso le acque” - il percorso VeloKrynica (13 km)

Il percorso che è stato creato tra Krynica-Zdrój e Muszyna potrebbe non essere perfettamente realizzato qui, perché dovrete incontrare le auto su questo percorso alcune volte (traffico locale), ma rispetto a come era il collegamento in bicicletta tra queste città anni fa, ora è incomparabilmente migliore e ora è audacemente adatto per viaggio con i bambini. La gita è relativamente breve (13 km) e si può farla avanti e indietro o prendere il treno tra le due terme. Naturalmente, suggeriamo di iniziare dalla passeggiata di Krynica e di guidare lungo il fiume Kryniczanka fino alla sua foce sul Poprad a Muszyna. Dovete venire anche qui a Zapoprad che negli ultimi anni è “cresciuto” in numerosi giardini, voliere con uccelli e luoghi per passeggiare.
Attenzione! Dovete prestare particolare attenzione quando attraversate il DW971 a Powroźnik (notevole traffico automobilistico) e sul ponte sulla stessa strada a Muszyna (solo marciapiedi, nessun passaggio in bicicletta).

Località: Krynica-Zdrój, Muszyna, La Terra di Sącz
Attrazioni: passeggiata a Krynica e altre attrazioni di questa città, giardini e piscine a Zapoprad (Muszyna), prese di acqua minerale nei luoghi di sosta lungo il percorso
Difficoltà sul percorso: attraversamento del DW971 a Powroźnik (notevole traffico automobilistico + nessun attraversamento designato), attraversamento del DW971 sul ponte a Muszyna (solo marciapiedi, nessun passaggio in bicicletta), organizzazione del traffico ingannevole a Muszyna (corsie ciclabili a doppio senso )
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 13,3 km
Percorso: 100% asfalto/cemento (infrastruttura ciclabile separata: 90%, traffico generale/corsie ciclabili: 10%)
Traccia Gpx: scarica GPX

Miejsce odpoczynku na trasie VeloKrynica, Powroźnik


 

 

10. Lungo la Vistola e il Dunajec (100 km)

La proposta più lunga della lista (pari a cento) e non al circuito, ma con la partenza e il traguardo alle fermate ferroviarie (Staniątki e Bogumiłowice). Questa è la proposta per il primo viaggio serio in bicicletta per un bambino, preferibilmente programmato su 2-3 giorni. Il viaggio utilizza le tratte già pronte della Pista Ciclabile della Vistola e del VeloDunajec, per lo più lungo gli argini dei fiumi asfaltati, senza dislivelli (il percorso corre lungo la valle della Vistola, attraverso la parte più pianeggiante della Piccola Polonia). Percorrerete solo poche volte le strade con traffico automobilistico, perfette per fare scorta di provviste nei negozi vicini o per trovare un alloggio. 

Località: Niepołomice, Wietrzychowice, Ostrów / Bogumiłowice, Cracovia e dintorni, Tarnów e dintorni

Attrazioni: il castello di Niepołomice, la periferia di Puszcza Niepołomicka con le riserve di Koło e Wiślisko Kobyle (ingresso al terreno), il monastero di Hebdów (a Ispinia bisogna scendere il ponte per Nowe Brzesko), Uście Solne, Nowy Korczyn (l’ingresso tramite un nuovo ponte da Borusowa, l’antica sinagoga vicino alla marina per canoe sul Nida), i ripari a Świniary Kępa (e molte curiosità militari qui, vedi stellunga2.pl), la foce del Dunajec alla Vistola (accesso sterrato dalla PCV), il museo di Wincenty Witos a Wietrzychowice e potete anche rivolgervi a Lasy Radłowskie con stagni / zone di balneazione (c’è un collegamento con il VeloDunajec) 
Difficoltà sul percorso: tratte con traffico automobilistico a Bogumiłowice, Biskupice Radłowskie, Wietrzychowice, Górka, Świniary, Niepołomice (il problema nell’attraversamento dell’incrocio Kolejowa / Wimmera)
Accesso: auto/treno/autobus
Distanza: 100 km
Percorso: 100% asfalto/cemento (infrastruttura ciclabile separata: 82%, traffico generale/corsie ciclabili: 18%)
Traccia Gpx: scarica GPX

Wiślana Trasa Rowerowa, Niepołomice

 

 

11. Sulle tracce dei parchi di Cracovia e 25 parchi giochi (26 km)

Dato che Cracovia ha investito molto nello sviluppo dei parchi negli ultimi anni, è una proposta per viaggiare attraverso le aree verdi già esistenti nella parte settentrionale della città. Ci sono davvero 25 parchi gioco? Abbiamo perso il conto dopo aver giocato su una dozzina di soste, quindi dovete andare e contare voi stessi :-) In ogni caso, il percorso attraversa i seguenti parchi di Cracovia sulle sue tracce: il parco di Kościuszko, il parco di Zaczarowana Dorożka, Ogrody nad Sudołem, Reduta, Tysiąclecia, Planty Bienczyckie, Zalew Nowohucki, Szwedzki, Ratuszowy, Wiśniowy Sad, Lotników Polskich. Per andare dal parco al parco utilizzeremo principalmente i marciapiedi, le piste ciclabili e i percorsi pedonali e ciclabili. Lungo la strada, passerete anche un numero piuttosto elevato di ristoranti, quindi ci sarà anche un posto dove potete mangiare. Nel parco di Lotników Polskich, oltre a visitare il Museo dell’Aviazione (che bambino resisterà a entrare nella cabina di pilotaggio e a tenere i comandi di un vero aereo), consigliamo anche il rinnovato Park Doświadczeń e praticare le tecniche di guida su un ampio pumptrack asfaltato.

Località: Cracovia, Nowa Huta
Attrazioni: i parchi di Cracovia, il Museo dell’Aviazione Polacca, il museo e i sotterranei di Nowa Huta, il Giardino delle Esperienze di Stanisław Lem, pumptrack / skatepark nel parco di Lotników Polskich, la torre gradazione e la spiaggia su Zalew Nowohucki, la casa padronale di Jan Matejko a Krzesławice. 
Difficoltà sul percorso: prestate attenzione quando attraversate le strade sui passaggi pedonali o ciclabili, il livello di rumore e la guida sui marciapiedi con il traffico di biciclette consentito sulla tratta in via Lublańska / Opolska
Accesso: auto/treno
Distanza: 26 km
Percorso: 97% asfalto/cemento, 3% sterrato/pavimentato (marciapiedi + infrastruttura ciclabile separata: 95%, traffico generale (principalmente strade residenziali: 5%)
Traccia Gpx: scarica GPX

Plac zabaw w Parku Lotników Polskich, Kraków
 

 

 

12. Puszcza Dulowska (40 km)

Puszcza Dulowska è un’altro, dopo Puszcza Niepołomicka, rifugio “forestale” frequentemente visitato per le famiglie in bicicletta. Le vecchie strade separate (attenzione: in alcuni punti asfalto molto consumato, non molto adatto, ad esempio, per i pattini a rotelle) che attraversano questo complesso forestale non solo garantiscono una guida tranquilla qui senza auto, ma forniscono anche molta ombra nelle giornate calde. Il suggerimento di questo viaggio è semplicemente guidare sulla strada principale “forestale” che attraversa la Puszcza, ma qui c’è un’intera rete delle vie e dei sentieri sterrati, quindi consideratelo come un punto di partenza per creare il vostro viaggio. Il mezzo di trasporto consigliato è raggiungere in auto e parcheggiare nei parcheggi forestali disponibili qui, ma potete anche provare a viaggiare da Cracovia in treno, ma dalle stazioni di Trzebinia o Krzeszowice, l’accesso al confine della foresta richiederà traffico generale, perché nemmeno ovunque ci sono i marciapiedi. Il castello Tenczyn a Rudno è sicuramente una tappa obbligata durante il viaggio, ma con i bambini vi consiglio di andare al castello, perché la salita è abbastanza ripida, indipendentemente dal fatto che sia asfaltata o lungo il sentiero. Il traguardo o la partenza dalla rinnovata laguna di Chechło con le spiagge, i moli e i fantastici parchi giochi.

Località: Krzeszowice, Trzebinia, Cracovia e dintorni
Attrazioni: Puszcza Dulowska, laguna di Chechło
Difficoltà sul percorso: tratta a traffico generale lungo via Słowackiego a Trzebinia (accesso dalla laguna di Chechło)
Accesso: auto/treno (accesso dalla stazione di Krzeszowice in condizioni di traffico generale)
Distanza: 22 km, solo andata
Percorso: 72% asfalto/cemento, 28% sterrato (infrastruttura separata, principalmente strade forestali interne: 75%, traffico generale: 25%)
Traccia Gpx: scarica GPX

Puszcza Dulowska 

 

13. Valle di Prądnik e Parco Nazionale di Ojców (13 km)

Il Parco Nazionale di Ojców è un altro dei luoghi iconici della Piccola Polonia che vale la pena visitare portando le biciclette alla macchina (l’unico modo logico per raggiungere questo posto). La proposta di una gita è, infatti, guidare principalmente sulle strade chiuse al traffico generale che corrono lungo la valle di Prądnik. Attenzione! Fin dall’inizio vi avvertiamo che nei fine settimana soleggiati qui c’è davvero molto traffico turistico e ci sono problemi non solo di parcheggio, ma anche di accesso. Nei giorni feriali della settimana, tuttavia, è un’oasi di pace e la sua vicinanza a Cracovia  fa sì che valga la pena venire qui un pomeriggio. Il parcheggio di destinazione è quello sotto il castello di Ojców, ma ci sono anche più piccoli sul lato di Prądnik di Korzkiewski. Oltre al ciclismo lente, vi consigliamo anche di entrare in tutte le grotte possibili (dovrete però lasciare le bici nella valle), assaggiare la trota di Ojców o visitare il castello di Ojców.

Località: Ojców, Cracovia e dintorni
Attrazioni: Valle di Prądnik, Parco Nazionale di Ojców, Castello di Ojców,
Difficoltà sul percorso: frammento di guida nel traffico generale dal lato di Prądnik di Korzkiewski (se non vogliamo andare con auto, bisogna fare una svolta all’incrocio con via Skalska, il viaggio si accorcia poi di circa 4 km), in alcune tratte può essere problematica per le ruote più piccole una superficie sterrata, una pavimentazione vicino alla Porta di Cracovia o una superficie sterrata vicino a stagni di pesce. 
Molto traffico turistico (a piedi e in bicicletta) nei fine settimana.
Accesso: auto
Distanza: 13 km (tutta la gita)
Percorso: 70% asfalto/cemento, 30% sterrato/lastricato (infrastruttura separata, strade interne con solo traffico per residenti: 70%, traffico generale: 30%)
Traccia Gpx: scarica GPX

Droga w dolinie Prądnika, Ojcowski Park Narodowy

 

 

14. ECO-TOUR in bici

L’ottima idea per una gita in famiglia della Piccola Polonia sono le gite ecologiche, presentate nella pubblicazione di Dominika Zaręba e Barbara Sadurska. Le gite sono divise in subregioni, rappresentano il livello di difficoltà facile e medio. La pubblicazione è disponibile nella scheda - Nel ritmo eco. Nel ritmo eco.

 

 

15. Tratte selezionate nel percorso VeloMałopolska

Di seguito sono selezionate le tratte del percorso VeloMałopolska, ideali per i ciclisti principianti. I link fanno riferimento a mappe PDF in formato A4 che potete stampare da solo a casa. Oltre alla mappa con il percorso, sono descritti anche i luoghi da visitare, i punti di interesse e altre attrazioni lungo il percorso.