Route 44: Sulle tracce dei monumenti di Lemko

Gorlice, Sękowa (4 km) Owczary (11 km) Małastów (15 km) Przełęcz Małastowska (20 km) Przysłup (23 km) Nowica (25,5 km) Bielanka (33,5 km) Szymbark (38 km) Gorlice (44,5 km)

44,5 km, 5 h, il percorso - difficile

Profilo altimetrico del percorso:

44

DESCRIZIONE:

Il percorso è abbastanza lungo e difficile, con alcune salite impegnative e... bei panorami. Abbondano le tracce della cultura e dei monumenti Lemko, che un tempo abitavano queste regioni. Dal Rynek di Gorlice (1) (2) (3), ci dirigiamo verso sud lungo via Mickiewicza, attaversiamo il ponte su Ropa, e proseguiamo dritto sulla strada 993. Allo stadio, giriamo a destra, seguendo le piste pedonali blu e ciclabili gialle, e lungo Sękówka, nei pressi del palazzo si giunge a Sękowa. Dietro il ponte si trova un'imponente chiesa in legno (UNESCO) (4). Torniamo sulla strada principale, riattraversiamo il ponte e dopo 200 metri giriamo a sinistra. Fino a Małastów restiamo sulla pista ciclabile gialla. A Owczary superiamo un altro sito dalla lista dell'UNESCO: una chiesa in legno (5). L'asfalto finisce, risaliamo la strada sterrata fino al passo, per poi scendere ripidamente sulla statale 977, dove svoltiamo a destra. Passiamo davanti a una chiesa in mattoni a Małastów (6), giriamo un attimo a sinistra per visitare una struttura simile a Pętna (7). Facciamo una lunga e faticosa salita fino al Passo di Małastów, dove troviamo magnifici cimiteri della Prima guerra mondiale. (8). Svoltiamo a destra e proseguiamo il viaggio fino al bivio (strada per il rifugio a destra), dove scegliamo il braccio sinistro e scendiamo a Nowica, superando due chiese storiche. Dietro quest'ultima, giriamo a destra e iniziamo un'altra salita lungo il pendio di Magura di Małastów, quindi scendiamo per Bielanka. In una traversa, sulla destra, troviamo un’altra struttura del Percorso dell'Architettura in Legno (Szlak Architektury Drewnianej) - una chiesa ortodossa del XVIII secolo (9) e, all'uscita dal paese sulla sinistra, una moderna chiesa in muratura. Sotto il paese, oltrepassiamo una casetta del forestale con un peschereccio di trote, un po' più in là un campeggio. Usciamo dal bosco e giriamo a sinistra (sentiero verde). Davanti a noi una breve salita, e poi una discesa verso Szymbark e i suoi monumenti: una chiesa in legno (10), un museo a cielo aperto (11) e un maniero (12). All'altezza della chiesa, giriamo a nord e seguiamo una stretta strada asfaltata fino a Nadjazie. Alla fine della strada svoltiamo a destra e scendiamo lungo un ripido sentiero sterrato fino al tratto asfaltato. Proseguiamo dritti, costeggiando il fiume verso Gorlice. Dopo 1 km, al bivio, svoltiamo a destra e 100 m più avanti, subito prima del ponte, prendiamo una stradina a sinistra. Dopo un altro chilometro lasciamo il tratto asfaltato, svoltando a sinistra e proseguendo dritti. Dopo pochi metri attraversiamo la passerella sull'altro versante di Ropa e proseguiamo lungo il sentiero sterrato che costeggia il fiume. Ritorniamo sulla sponda sinistra tramite un'altra passerella, giriamo a destra e torniamo a Gorlice lungo la strada asfaltata.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • La chiesa parrocchiale di Gorlice (1) - edificata negli anni ’20 del XX secolo. L'interno è decorato con dipinti di J. Mehoffer, P. Styka, J. Stachiewicz, tra gli altri.
  • Il Cimitero di Montagna (Góra Cmentarna) (357 m slm) a Gorlice (2) - sulla sua sommità si trova il cimitero-mausoleo della Battaglia di Gorlice 1915.
  • Il maniero dei Karwacjan (Dwór Karwacjanów) a Gorlice (3) - costruito nel XV secolo in stile rinascimentale. Fu distrutto durante la Seconda guerra mondiale. Negli anni del dopoguerra, a seguito di lavori di ricostruzione, fu riportato all'antico aspetto. Oggi è sede della Galleria d'arte Małopolska "Dwór Karwacjanów".
  • La chiesa in legno a Sękowa (4) - uno dei più bei monumenti dell'architettura sacra in legno. Fu costruito intorno al 1520. L'edificio ha una struttura lignea con pareti e tetto a scandole. Nel XVIII secolo fu aggiunta una torre e il sabato - un caratteristico tetto adiacente alle mura del tempio. L’interno contemporaneo - vecchio, storico, è stato distrutto durante la Prima guerra mondiale. Il tempio fa parte della lista dell'UNESCO.
  • Al chiesa in legno a Owczary (5) - eretta nel 1653, più volte ristrutturata. All'interno, l'iconostasi del XVIII secolo e le policromie del 1938. Il sito è nella Lista dell'UNESCO.
  • La chiesa di Małastów (6) - un'ex chiesa greco-cattolica eretta nel 1805.
  • La chiesa di Pętna (7) - un'ex chiesa greco-cattolica del 1916. Accanto ad essa si trova un campanile in legno e un cimitero. L’edificio è condiviso da greco-cattolici e cattolici.
  • I Cimiteri della Prima guerra mondiale (8) - vedere la descrizione del percorso 22.
  • La Chiesa ortodossa di Bielanka (9) - costruita nel 1773. Tra la navata e il presbiterio si trova un'iconostasi barocca completa del XVIII secolo.
  • La Chiesa in legno a Szymbark (10) - del 1782 con una facciata insolita per le chiese in legno, modellata sui prospetti frontali delle chiese barocche in mattoni.
  • Il Centro di costruzione popolare (Ośrodek Budownictwa Ludowego) a Szymbark (11) - un piccolo museo a cielo aperto dove si possono ammirare edifici residenziali e agricoli, per lo più del XIX secolo, trasferiti dai paesi circostanti.
  • Il Castello a Szymbark (12) – un maniero della prima metà del XVI secolo in stile rinascimentale italiano. Quattro nicchie angolari e una bella mansarda attirano l'attenzione.

    Kasztel w Szymbarku

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica e tracciati GPX