Percorso 43: Attraverso la Valle di Biała

Grybów, Stróże (5 km) Polna (7.5 km) Szalowa (10,5 km) Łużna (14,5 km) Pustki (16,5 km) Bobowa (27,5 km) Wilczyska (33,5 km) Grybów (39,6 km)

39,6 km, 4h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:
43

DESCRIZIONE:

Il percorso è di carattere ricreativo, in quanto tecnicamente abbastanza facile e senza salite difficili. Durante questa gita alla periferia delle colline di Ciężkowickie visiteremo, tra gli altri il cimitero di guerra Pustki a Łużna e Bobowa, ricco di monumenti. Dal centro di Grybów (1) (2), seguiamo la pista ciclabile verde in via Topowa. Lasciamo Grybów e lungo le stradine di Biała pedaliamo tra gli edifici di Biała Niżna. Dopo 3,5 km, all'incrocio (unito dalla pista ciclabile rossa) giriamo a destra attraverso il ponte su Biała e andiamo al centro di Stróży. Superiamo lo stadio; andando a sinistra attraversiamo la strada 981 (chiesa neogotica sulla destra), quindi svoltiamo in diagonale a destra. Poco più a sinistra c'è una strada che può essere utilizzata per abbreviare il percorso. A Polna si supera una chiesa in legno (3), a Szalowa, alla periferia del paese, ci sono i ruderi di un maniero in legno (4), e nel centro c'è anche una storica chiesa in legno (5). Mantenendoci sulla strada principale, andiamo a Łużna. Qui lasciamo l'anello del nostro viaggio per andare al monte Pustki Cisowskie con un cimitero di guerra (6). Nel centro di Łużna, prendiamo una strada laterale a sinistra, seguendo la segnaletica delle vie di accesso. Torniamo sulla strada provinciale, giriamo a destra e guidiamo verso Pogwizdów. Svoltiamo a sinistra vicino a un negozio e seguiamo la pista ciclabile gialla fino a Bobowa. In questo borgo dal carattere cittadino, con un suggestiv Rynek, vale la pena visitare due chiese (7) (8), una sinagoga e un cimitero ebraico (9), un museo del merletto (10) e il Palazzo dei Łętowski. Lasciamo il Rynek in via Kolegiacka, giriamo a destra e, dopo il ponte su Biała, giriamo a sinistra, mantenendoci sulla pista ciclabile rossa. Ritorniamo lungo gli stretti vicoli fino alla strada provinciale, superiamo il castello di Jeżów e giriamo a sinistra dietro la ferrovia per vedere la chiesa di Wilczyska (11). Torniamo al bivio, giriamo a destra sulla strada principale, e poi a sinistra fino al ponte. Percorriamo la valle di Chodorówka fino a Chodorowa, dove svoltiamo in una strada secondaria e, superando la collina (392 m s.l.m.) raggiungiamo Siołkowa. Torniamo a Grybów attraverso una breve discesa.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • La chiesa di Grybów (1) - neogotica, eretta negli anni 1909-1914.
  • La sinagoga di Grybów (2) - costruita nel 1909. Trascurata dalla Seconda guerra mondiale trascurato, fu costantemente devastato. Nel 2007 è stata restituita alla Comunità Religiosa Ebraica di Cracovia, che ha intrapreso la ristrutturazione dell'edificio.
  • La chiesa in legno a Polna (3) - costruita al centro del XVI secolo. L'interno è ricoperto da un'interessante policromia del XVIII secolo.
  • Il maniero in legno a Szalowa (4) - eretto all'inizio del XX secolo è immerso in un parco padronale.
  • La chiesa di legno a Szalowa (5) - costruita nel 1739–56. È un raro esempio di chiesa in legno la cui architettura è modellata su chiese barocche in mattoni.
  • Cimitero della Prima guerra mondiale a Łużna (6) – situato sulla collina Pustki, è il più grande e uno dei più bei cimiteri austriaci del periodo della Prima guerra mondiale nella zona della Galizia occidentale.

    Cmentarz wojskowy w Łużnej
  • La chiesa di Tutti i Santi (Kościół pw. Wszystkich Świętych) a Bobowa (7) - costruita a metà del XIV secolo in stile gotico. All'interno, un dipinto della Crocifissione di Jacek Malczewski.
  • La Chiesa di Santa Sofia (Kościół pw. św. Zofii) a Bobowa (8) – eretta a metà del XV secolo, ha mantenuto la sua originaria architettura gotica. L'altare maggiore presenta un dipinto della protettrice della chiesa con tre figlie.
  • Il cimitero ebraico (Cmentarz żydowski) di Bobowa (9) - delle 200 lapidi che si trovano qui, spicca l’ohel dello Zaddiq Shlomo Halberstam, fondatore della scuola talmudica.
  • Il Centro di lavorazione del merletto (Ośrodek koronkarstwa) a Bobowa (10) - una città con una lunga e ancora viva tradizione nella produzione di merletti a tombolo (Museo del merletto). L'annuale Festival internazionale del merletto a tombolo si tiene qui dal 2000.
  • La chiesa in legno a Wilczyska (11) - costruita all'inizio del XVI secolo. All'interno, degno di attenzione il pregevole dipinto italiano "La Discesa dalla Croce" (Zdjęcie z Krzyża) della metà XVII secolo.

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica e tracciati GPX