Percorso 42: Storia incantata nel legno

Nowy Sącz, Librantowa (8 km) Mogilno (14 km) Cieniawa (20 km) Mystków (27 km) Kunów (31 km) Nowy Sącz (36,7 km)

36,7 km, 4h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:
42

DESCRIZIONE:

Il viaggio "da guardare e ammirare" inizia a Nowy Sącz (1) (2) (3) (4) (5). Inoltre, parte del percorso proposto si snoda lungo crinali estremamente suggestivi e affascinanti valli fluviali. Partiamo dal municipio (Ratusz), in via Piotra Skargi, passiamo per il castello di Sącz, attraversiamo il ponte sul caseggiato e via. Zdrojowa, raggiungiamo l'incrocio con la strada nazionale 28. Dopo l'incrocio, giriamo a destra, poi a sinistra in via Barska, e dopo 400 m a destra, prendiamo via Librantowska. Lasciamo la città e iniziamo una salita piuttosto impegnativa. Ci dirigiamo verso Librantowa lungo il crinale panoramico con viste bellissime. Svoltiamo a destra e percorriamo altri 5 km, alternando discese e salite. All'incrocio con una grande croce svoltiamo a sinistra per Mogilno, dove merita una visita la chiesa in legno (6). Alla fine del villaggio, giriamo a destra lungo una strada laterale e, dopo 700 m, giriamo di nuovo a destra, verso l'imponente pendio di Jodłowa Góra. Al bivio, scegliamo il ramo sinistro. Inizialmente su strada asfaltata, poi ripida e sassosa, superando la Riserva del Cisy a Mogilno (7), si arriva al passo. Attraversiamo il sentiero blu e scendiamo sulla statale. Svoltiamo con cautela a sinistra, e dopo una decina di metri, a destra, andiamo verso la chiesa di Cieniawa. Attraverso le frazioni di Podpołudnie e Pagórek, pedaliamo da sud intorno a una piccola valle dei torrenti di Zarębki. Ci dirigiamo a ovest lungo la cresta panoramica, passando per Mystków con la storica chiesa (8) e Kunów lungo il percorso. A Kunów ci raggiunge una pista ciclabile gialla, lungo la quale pedaleremo per 3 km. Svoltiamo a destra, cambiamo direzione verso nord e la strada principale ci porta al Parco Etnografico di Sądecki (Sądecki Park Etnograficzny) (9). Dopo averlo visitato, prendiamo via Wieniawa Długoszowskiego e raggiungiamo la strada nazionale a due corsie n.75 (semaforo), giriamo a sinistra, al semaforo successivo svoltiamo a destra e prendiamo via Nadbrzeżna, poi Gwardyjska e Lwowska. Infiene, arriviamo al Rynek, dove terminiamo il viaggio.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • La Porta Kowalska (Brama Kowalska) a Nowy Sącz (1) - resti di un castello fortificato, eretto nel XIV secolo e fatto saltare in aria il 18 gennaio 1945.
  • La chiesa collegiata di Santa Margherita (Kolegiata pw. św. Małgorzaty) a Nowy Sącz (2) - il più antico degli edifici sacri conservati a Nowy Sącz, nella sua forma attuale del XIV e del XV secolo.

    Kolegiata pw. św. Małgorzaty
  • Il Municipio di Nowy Sącz (3) - costruito nel 1898 in stile eclettico.
  • La Casa Gotica (Dom Gotycki) a Nowy Sącz (4) - eretta all'inizio del XX secolo XVI secolo, oggi Museo del Distretto (Muzeum Okręgowe).
  • La Sinagoga di Nowy Sącz (5) - eretta intorno al 1780 sul sito della precedente sinagoga in legno. All'interno, una succursale del Museo Distrettuale con una modesta mostra sugli ebrei.
  • La chiesa in legno a Mogilno (6) - edificata nel 1765. Nell'area circostante la chiesa, si trova una cappella con la scultura del Cristo flagellato del XVI secolo.
  • La Riserva Cisy a Mogilno (7) - istituita sulle pendici settentrionali del monte Jodłowa, con una superficie di 35 ettari. È stato istituito per proteggere diverse centinaia di alberi di tasso nel complesso della foresta di abeti.
  • La chiesa di Mystków (8) - costruita in pietra e mattoni negli anni 1905-1910. Chiesa in stile neobarocco, a navata unica su pianta a croce.
  • Il Parco etnografico di Sądecki a Nowy Sącz-Falkowa (9) - un museo all'aperto in cui sono raccolti i monumenti dell'architettura rurale dei montanari di Sądecki, dei lachy Sądeckie, dei pogórzanie, dei lemchi e degli zingari dei Carpazi. Il più grande museo di questo genere in tutta la Małopolska.

    Skansen w Nowym Sączu

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica e tracciati GPX