Percorso 33: Sul lago di Rożnów

Gródek nad Dunajcem, Przydonica (13 km) Podole-Górowa (16 km) Rożnów (25 km) Łaziska (28 km) Rożnów (30 km) Bartkowa-Posadowa (36,5 km) Gródek nad Dunajcem (37 km) 

37 km, 4 h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:
33

DESCRIZIONE:

Una parte significativa del percorso del viaggio proposto si affaccerà sul lago di Rożnów dalle colline circostanti. Siamo ai piedi delle colline, ma ci aspettano vere e proprie salite e discese di montagna. Il punto di partenza è il centro di Gródek nad Dunajcem, un'incantevole località estiva situata sul lago di Rożnów. Di fronte all'edificio degli uffici comunali, prendiamo la strada principale a sud lungo il lago. All’altezza deel locale Quantum, dietro la pista ciclabile gialla, prendiamo una traversa a sinistra. In un attimo giriamo a destra, poi a sinistra e al bivio ancora a sinistra. Saliamo una ripida salita fino alla cresta, dove svoltiamo a destra seguendo il sentiero rosso. Dopo 3,5 km, in cima alla Kobylnica Zachodnia giriamo a sinistra e da sud giriamo intorno a Kobylnica con la torre delle telecomunicazioni in cima. Seguendo il sentiero rosso, scendiamo a sinistra sulla strada principale. Prima a Przydonica (1), e poi a Podolia-Górowa (2) (dopo aver svoltato a sinistra), passiamo davanti a chiese in legno. 900 m dietro la chiesa svoltiamo a destra in salita. C'è una pista ciclabile gialla, con una salita ripida fino a Majdan (512 m s.l.m.), e poi scendiamo per la strada forestale fino a Radajowice. Sulla strada principale, svoltiamo a sinistra verso Rożnów, superando in successione le rovine del castello dei Tarnowski (zamek Tarnowskich) (3), del maniero degli Stadnicki (dwór Stadnickich) (4) e di una chiesa in legno sulla collina di Rożnów (5). Dalla chiesa giriamo a destra e scendiamo alla diga sul fiume Dunajec a Rożnów (7) vicino alle rovine del castello dei Gryfici (zamek Gryfitów) (6). Torniamo all'incrocio presso la chiesa e andiamo dritti verso Bartkowa. Alla curva abbandoniamo la strada trafficata, svoltando dietro il sentiero azzurro in una traversa. Percorriamo la valle in un'ampia curva e scendiamo al lago attraverso una discesa panoramica. All'incrocio giriamo a destra e prendiamo la strada 975 per Gródek, dove termina il viaggio.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • La chiesa lignea di Przydonica (1) - un pregevole monumento di architettura sacra lignea, eretta nel 1527. Alla fine del XVI secolo fu realizzata una bella policromia rinascimentale, conservata fino ai giorni nostri. Pregevoli anche gli arredi interni del XV e XVI secolo.
  • La chiesa in legno in Podolia (2) - edificata nella prima metà del XVI secolo. Le pareti meridionali della navata sono decorate con una policromia rinascimentale, scoperta nel 1959. Sulle assi del parapetto sono stati conservati anche frammenti di un più antico patrono gotico policromo.
  • Bastione e mura difensive a Rożnów (3) - parte di un castello bastionato incompiuto della prima età moderna, che Jan Tarnowski intendeva costruire nel 1568. La costruzione non fu mai completata e nel XVIII secolo fu distrutta.
  • Il maniero degli Stadnicki a Rożnów (4) - un palazzo classicista del XIX secolo con un ampio portico e colonne. Di proprietà privata.
  • La chiesa in legno di Rożnów (5) - costruita nel 1661. Fu chiamata di Sant’Adalberto (św. Wojciecha), perché qui, secondo la leggenda, il santo si fermò a riposare. L’edificio è stato rinnovato più volte, tra cui un importante restauro nel 1904. Sul soffitto del coro sono stati conservati dipinti rinascimentali. Uno degli altari laterali custodisce l'immagine miracolosa della Madonna Addolorata.
  • Le rovine del castello di Rożnów (6) - resti dell'antica torre di avvistamento del XIV secolo, situata sulla rotta commerciale che corre lungo il fiume Dunajec. All'inizio delXV secolo il castello divenne proprietà dei Rożen, che lo ampliarono notevolmente, conferendogli il carattere di residenza. Nel XVII secolo, abbandonato allora dai suoi proprietari, cadde in rovina.

    Ruiny zamku w Rożnowie
  • La diga sul fiume Dunajec a Rożnów (7) - costruita dai tedeschi all'inizio degli anni 40 del XX secolo. La diga è una struttura in cemento, lunga 550 m, alta 33 m e larga 9 m. La centrale elettrica è stata costruita nel centro della diga di stoccaggio pompato. Sopra questa struttura è stato creato un bacino idrico lungo 18-20 km e largo circa 1 km, chiamato Lago di Rożnów. Sulle sue sponde sono presenti numerosi centri di villeggiatura ed estivi nonché residenze estive private.

    Zapora w Rożnowie

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map


Scarica e tracciati GPX