Percorso 31: Con musica in sottofondo

Zakliczyn, Paleśnica (9 km) Jamna (15 km) Jastrzębia (21 km) Kończyska (31 km) Zakliczyn (33 km)

33 km, 3,5 h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:
31

DESCRIZIONE:

Le colline di Rożnów sono una delle zone più attraenti per il ciclismo. Anche se qui non ci sono grandi montagne, su questo percorso affronteremo una salita piuttosto impegnativa a Jamna. Iniziamo dal Rynek di Zakliczyn con lo storico municipio, una città famosa per la "Fiera dei fagioli" (1). Guidiamo verso ovest lungo via Mickiewicza, dove passiamo davanti al museo "Pod Wagą" in un casolare storico e una chiesa del XVIII secolo (2). Dopo il ponte sul torrente Wolanka, giriamo a sinistra lungo via Grabina, e accanto al cimitero ci dirigiamo verso il massiccio della Mogiła che si erge davanti a noi. A Zdonia, vicino alla scuola, giriamo a destra, poi a sinistra. Andando tra le fattorie, ci avviciniamo alla cresta, quindi scendiamo nella valle di Paleśnianka (Dolina Paleśnianki). Prendiamo la strada 975 a destra lungo la gola panoramica del fiume di Paleśnianka. Superiamo Paleśnica con una chiesa classicista sulla destra (3), e dietro il campo sportivo giriamo a sinistra lungo l'asfalto laterale. Percorriamo l'incantevole vallata seguendo la pista ciclabile verde. La strada pianeggiante termina in un piccolo parcheggio, da dove iniziamo la ripida salita di Jamna (4). Dopo la chiesa, svoltiamo a sinistra, seguiamo il sentiero nero 600 m; quindi, svoltiamo a destra uscendo dal sentiero sterrato nel bosco e scendendo lungo una meravigliosa discesa (passando davanti a un suggestivo campeggio con un rifugio lungo la strada) fino a Jastrzębia (5) (6). Dopo aver raggiunto la strada principale, giriamo a sinistra e saliamo a destra. Dopo oltre 2 chilometri di salita, giriamo a sinistra e lungo il crinale panoramico ci dirigiamo verso il monte Sucha (Sucha Góra) (406 m s.l.m). Poco prima della vetta, al bivio, proseguiamo dritti lungo il sentiero turistico nero (e la pista ciclabile verde). Scendiamo a Zakliczyn. Di fronte al convento delle Suore Bernardine (klasztor ss. Bernardynek), giriamo a destra e andiamo al Centro Europeo di Musica K. Penderecki (Europejskie Centrum Muzyki K. Pendereckiego) (7). Quindi, al bivio dietro i sentieri, giriamo a sinistra, e al monastero dei Francescani (klasztorz OO. Franciszkanów) (8) a destra. Incrociamo la strada 975 e via Jagiellońska, raggiungiamo il Rynek, dove termina il viaggio.

ATTRAZIONI LUNGO PERCORSO:

  • La fieradei fagioli a Zakliczyn (1) - il più grande evento ai piedi dei Carpazi che promuove un prodotto regionale - i fagioli "Piękny Jaś della valle di Dunajec" (Piękny Jaś z doliny Dunajca). L'evento si svolge nella prima decade di settembre di ogni anno.
  • Gli edifici storici a Zakliczyn (2) - con case di legno con grondaie che sporgono davanti alle mura. Gli edifici di questo tipo meglio conservati si trovano in via Mickiewicza. Tra questi, "Dom pod Wagą" (lett. la Casa sotto la bilancia) del 1769 (ora camera regionale). Nelle vicinanze si trova una chiesa parrocchiale barocca del 1768. La parte centrale del Rynek è occupata da un municipio neogotico della prima metà del XIX secolo.

    Ratusz w Zakliczynie
  • La Chiesa a Paleśnica (3) - eretta nel 1808 in pietra, a una navata con una cappella e un portico aggiunti. All'interno si trovano altari del XIX secolo e organi del 1901.
  • Jamna (4) - la vetta nella parte centrale delle colline di Rożnów con un punto panoramico. Sulla sommità, accanto alla chiesa, vi è un monumento alla memoria dei civili uccisi durante la pacificazione e ai partigiani caduti dell'AK (Esercito Nazionale). Sotto la vetta, la capanna Chatka Włóczykija.
  • La chiesa a Jastrzębie (5) - eretta all'inizio del XVI secolo, si trova sul Percorso dell'Architettura Lignea della Małopolska (Małopolski Szlak Architektury Drewnianej). All'interno si trova un fonte battesimale del XVII secolo e un pulpito del XVIII secolo.
  • La Camera regionale "Grociarnia" a Jastrzębie (6) - mostra di collezioni etnografiche della zona.
  • Il Centro europeo di musica K. Penderecki (Europejskie Centrum Muzyki K. Pendereckiego) a Lusławice (7) - la sua idea è di sviluppare i talenti musicali dei giovani musicisti più talentuosi attraverso corsi, workshop e conferenze. Inoltre, qui si tengono concerti e festival. Il centro comprende una sala da concerto per 650 persone, una biblioteca e aule. Vicino, il palazzo classicista di K. Penderecki dall'inizio del XIX secolo.
  • Il Complesso monastico dei Francescani a Zakliczyn (8) - costruito nel 1651 in stile barocco. Il design degli interni della chiesa del monastero del XVII e XIX secolo, compresa la policromia attribuita a Jacek Malczewski.

    Zespół klasztorny oo. Franciszkanów

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica e tracciati GPX