Percorso 30: Attraverso la catena del Brzanki

Ryglice, Żurowa (9 km) Olszyny (12 km) Rzepiennik Biskupi (18 km) Rzepiennik Strzyżewski (21 km) Jodłówka Tuchowska (26,5 km) Brzanka (30 km) Burzyn (35,5 km) Tuchów (39 km) Ryglice (45,7 km)

45,7 km, 5 h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:
30

 

DESCRIZIONE:

La maggior parte del percorso si snoda su strade asfaltate, ma oltre a tratti molto facili, troviamo anche parti difficili: discese su strade sassose e impegnative salite. Iniziamo il viaggio nel parcheggio del Rynek di Ryglice. Seguiamo il sentiero blu in direzione della chiesa (1), dopodiché giriamo a destra e iniziamo una salita di diversi chilometri. All'incrocio con la strada principale svoltiamo a sinistra e dopo poco oltrepassiamo la cima con una croce e una cappella. Dopo essere entrati nel bosco, lasciamo il sentiero blu (che svolta a sinistra) e saliamo faticosamente sul Monte Wielka (Wielka Góra). Lasciamo la foresta e scendiamo per il pendio panoramico fino a Żurowa. All'incrocio di strade locali, svoltiamo un attimo a sinistra e raggiungiamo una chiesa in legno con campanile in pietra (2). Ritorniamo sulla strada principale, che percorriamo dritti e, attraversato il panoramico crinale, scendiamo a Olszyny, dove passiamo davanti a una chiesa storica (3). Se volete accorciare il percorso, svoltate a destra al bivio. I prossimi chilometri percorreranno un terreno leggermente ondulato. Avvicinandoci a Rzepiennik Biskupi, vedremo da lontano una chiesa in legno del XVI secolo (4). Scendiamo sulla strada provinciale n. 980 e giriamo a destra verso Rzepiennik Strzyżewski. Dietro la chiesa (5), svoltiamo sulla pista ciclabile blu e ci dirigiamo verso la chiesa in legno a Jodłówka Tuchowska (6). Dopo aver lasciato la strada principale, giriamo a destra e dopo circa 2 km a sinistra (pista ciclabile gialla). Iniziamo la nostra salita sulla catena di Brzanka (Pasmo Brzanki), dove potete andare alla Capanna dei pastori di Brzanka (Bacówka Brzanka) (7) e salire sulla torre panoramica. Scendiamo lungo la pista ciclabile verde attraverso Burzyn fino a Tuchów, dove vale la pena visitare il municipio (Ratusz), una chiesa barocca e il Santuario della Beata Vergine Maria (Sanktuarium NMP) di Tuchów (8), un po' a nord. Sulla strada principale nella tortuosa valle di Biała (dolina Biały) e poi sul fiume Szwedka, torniamo attraverso Kielanowice , Bistuszowa e Uniszowa a Ryglice.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • La chiesa di Ryglice (1) - in muratura, eretta nel 1928-40. Incluso, tra gli altri altare maggiore rococò della seconda metà del Settecento, fonte battesimale rinascimentale in pietra del 1554 e pulpito rococò della seconda metà del XVIII secolo

    Kościół w Ryglicach
  • La chiesa di Żurowa (2) - costruzione in travi ad incastro in legno, costruita negli anni 1595-1602. Dentro, tra gli altri sculture tardogotiche della Madonna Addolorata e di San Giovanni Evangelista dal 1520 al 1530 circa. Nel portico meridionale, crocifisso del primo gotico della seconda metà del sec. XIV secolo. Nel portico occidentale si trova un crocifisso tardogotico del 1520-30 circa.
  • La chiesa di Olszyny (3) - in legno, costruita nel 1900, ha un interessante campanile in mattoni.
  • La chiesa di legno a Rzepiennik Biskupi (4) - il bellissimo edificio che domina l'area è un edificio a navata unica, costruzione a travi ad incastro del 1500. All’interno troviamo, tra gli altri, un trittico tardogotico e portali a schiena d'asino.

    Kościół w Rzepienniku Biskupim
  • La chiesa a Rzepiennik Strzyżewski (5) - costruita nel 1946. All'interno, l'attenzione è attirata da dipinti di alta classe, di Jacek Malczewski e Vlastimil Hoffman, e il policromo creato sotto la direzione di Felicja Curyło di Zalipie. Una sede del Museo Diocesano nel vicino presbiterio.

  • La chiesa di Jodłówka Tuchowska (6) - in legno, eretta nel 1871. La struttura in legno con tavole inclinate.
  • Il rifugio "Brzanka" (7) - è l'unico rifugio turistico aperto tutto l'anno ai piedi dei Carpazi, situato a un'altitudine di 506 m s.l.m., accanto a una torre di osservazione.
  • Il Santuario della Beata Vergine Maria (Sanktuarium NMP) di Tuchów (8) - è costituito da un complesso monumentale di una chiesa e un complesso monastico, eretto negli anni '80 del XVII secolo in stile barocco. Inizialmente l'edificio apparteneva ai Benedettini di Tyniec e dalla fine del XIX secolo è di proprietà dei Redentoristi. Nell'altare maggiore della chiesa c'è un'immagine miracolosa della Madonna di Tuchów. Il dipinto è stato dipinto nella prima metà del XVI secolo con tempera su tavola di tiglio e mostra Maria con il Bambino alla sinistra, che regge una rosa nella mano destra. Attualmente, il santuario di Tuchów è uno dei più importanti centri di pellegrinaggio della Małopolska. C'è un museo della missione presso il santuario, dove si può ammirare il famoso presepe mobile.

    Sanktuarium w Tuchowie

 

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica e tracciati GPX