Percorso 24: Attraverso il Beskid Wyspowy

Tymbark, Wilkowisko (6 km) Dobra (13 km) Jurków (18 km) Słopnice (28 km) Tymbark (33 km) 

33 km, 4h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:

24

DESCRIZIONE:

Certamente, il Beskid Wyspowy non è così popolare tra i ciclisti come il Beskid Sądecki o Makowski, eppure qui potete trovare anche percorsi molto affascinanti. Vi invitiamo a percorrerne uno. Iniziamo il viaggio dal Rynek di Tymbark. Ci spostiamo verso ovest lungo via Armii Krajowej, con la storica chiesa a sinistra (1). Dopo il ponte su Łososina, al bivio, giriamo a sinistra sulla strada principale. Percorriamo i binari della ferrovia e nel villaggio di Podłopień giriamo a destra davanti alla chiesa. Se vogliamo eliminare la prima parte del percorso a forma di anello in montagna, prendiamo la scorciatoia andando dritto. A Wilkowisko, davanti alla chiesa di legno (2), giriamo a sinistra e, lungo una tortuosa strada asfaltata, saliamo ripidamente sulla cima del monte panoramico Dział (554 m s.l.m.) con la croce del millennio (krzyż milenijny). Scendiamo il versante sud fino al bivio, dove svoltiamo a destra. Raggiungiamo un bivio su strada sostanzialmente pianeggiante, dove svoltiamo a sinistra dopo il sentiero nero e, dopo una breve salita, scendiamo a Dobra. Nel centro del paese, all'incrocio, giriamo a destra, superiamo una chiesa di legno (3) e lungo il sentiero verde raggiungiamo la strada nazionale 28. Svoltiamo a destra e poi a sinistra su Jurków. Dopo aver superato la chiesa di Jurków (4), svoltiamo a sinistra sul ponte e salire sul passo Rydz Śmigły, con un bel panorama a est e a ovest. Accompagnati da sentieri (rosso per i pedoni, giallo per i ciclisti) scendiamo nella valle del fiume Czarny (dolina Czarnej Rzeki). Svoltiamo a sinistra e, dopo la lunga discesa sul torrente, scendiamo a Słopnica. Svoltiamo a sinistra, in prossimità della chiesa (5), poi, dopo il ponte, giriamo ancora a sinistra lungo la curva della strada principale. Dopo 2 km, raggiungiamo la strada nazionale n. 28, giriamo di nuovo a sinistra e, dopo aver superato il ponte su Słopniczanka, giriamo a destra su una stretta strada asfaltata (via Targowa) che ci conduce al centro di Tymbark, dove, svoltando a destra, raggiungiamo il Rynek.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • La chiesa a Tymbark (1) - costruita nel 1824 nel cosiddetto stile giuseppino. All'interno si trovano altari neobarocchi. In uno di essi l'immagine di Sant’Anna Samotrzeć in un abito ligneo della seconda metà del XVII secolo.
  • La chiesa a Wilkowisko (2) - edificata negli anni 1921-1930, modellata sulla base della precedente, bruciata nel 1916. Struttura in legno, con tronchi a incastro. Gli arredi della chiesa sono in parte barocchi, l'altare maggiore tardobarocco del XVIII secolo, trasferito dalla chiesa di Limanowa.

    Kościół w Wilkowisku
  • La chiesa in legno a Dobra (3) - costruita nel 1678 con una cappella aggiunta alla navata dal 1760. Completamente ricostruita nel 1865–67. Le pareti, la volta a botte della navata e il soffitto del presbiterio sono decorati con policromie tardo-barocche del 1760. Attirano l'attenzione le immagini dei 12 apostoli. Nell'altare della cappella vi è una tela della Madonna dello Scapolare e un'interessante policromia.

    Kościół w Dobrej
  • La chiesa lignea di Jurków (4) - eretta nel 1913, ha pianta basilicale (rara negli edifici sacri in legno). Le volte e le pareti sono decorate con un'interessante policromia contemporanea. Nell'altare della cappella di destra si trova un dipinto raffigurante il volto di Cristo (il cosiddetto Mandylion). Apparentemente, è una copia fedele di un'antica icona che fu portata qui nel XV secolo dai pastori valacchi.
  • La chiesa in legno a Słopnice (5) - eretta nel 1774-76. Il design degli interni è modesto, senza policromia. L'elemento di maggior pregio dell’arredamento è un grande quadro dipinto su tavola del 1637, collocato nell'altare maggiore tardo rinascimentale, raffigurante la Madre di Dio con il Bambino e San Nicola.

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica i tracciati GPX