Percorso 17: Intorno al "area di tempo libero"

Myślenice, Kudłacze (10 km) Pcim (17 km) Trzebunia (32 km) Myślenice (44,5 km)

44,5 km, 5,5 h, difficoltà - difficile

Profilo altimetrico del percorso:

17

DESCRIZIONE:

È un’escursione in montagna difficile, con un dislivello di 1.350 metri: sarà fondamentale avere una mountain bike. Iniziamo la spedizione a Myślenice-Zarabie (1). Dall'incrocio principale vicino al parcheggio dello stadio, prendiamo la via laterale Zacisze seguendo la pista ciclabile rossa. Passiamo la Riverva Zamczysko sul fiume Raba sulla destra con le rovine della torre (2) (3), e iniziamo la nostra "arrampicata" verso i gruppi di Lubomir e Łysina. Al bivio giriamo a sinistra, poi a destra, sempre in ripida salita. Sulla cresta incontriamo il sentiero rosso, che percorriamo in salita fino al rifugio a Kudłacz. Scendiamo per il sentiero nero fino alla frazione Małe Ulmany. Qui, prima di una curva a gomito, svoltiamo leggermente a destra in una strada forestale. Scendiamo al centro di Pcim (la scorciatoia porta a destra lungo il Raba). Dietro la chiesa (4) iniziamo la salita lungo la valle Kaczanka (dolina Kaczanki). Al bivio, giriamo a destra (segnaletica per Figuły). Dietro l'arco finisce l'asfalto, il sentiero ci porta al confine del bosco e del sentiero giallo. Svoltiamo a sinistra e, seguendo il sentiero, percorriamo il classico sentiero di montagna lungo il crinale del massiccio della Kotonia. Si tratta di una parte piuttosto difficile del percorso, che ci premerà con numerosi punti panoramici. Da Groń (773 m s.l.m.) scendiamo dolcemente fino al passo Dział (una grande cappella), e poi una ripida strada sterrata fino a Trzebunia. Superata la chiesa (5), si proseguiamo in discesa lungo il paese fino alla scuola (fermata dell'autobus), dove si svolta a sinistra e a destra dopo il ponte. Prendiamo la strada asfaltata, e poi quella di lastre di cemento fino alla tenuta Rola Ostafinowa (dalla valle con la biforcazione dei torrenti a sinistra, in salita). Svoltare a sinistra tra le case e dopo circa 100 m dietro gli ultimi edifici, svoltare a destra in una strada che sale ripida lungo il confine del bosco. Saliamo (molto ripidamente) allo spiazzo e andiamo dritti fino all'incrocio con il sentiero rosso. Svoltiamo a destra e lo percorriamo fino a Myślenice, superando una storica cappella sulla Plebańska Góra. Scendiamo ripidamente fino a Myślenice (6) (7) (8). In centro, giriamo a destra in via Słowacki, poi Piłsudski. Attraversiamo la via "Zakopianka" e prendiamo il ponte sul Raba per tornare al parcheggio.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • Zarabie (1) - un quartiere ricreativo di Myślenice, situato sulla riva destra del fiume Raba, ai piedi di Uklejna. C'è un’area balneare sul Raba, una spiaggia, campi sportivi, sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta e la più grande attrazione: una seggiovia per il monte Chełm.
  • Zarabie
  • La Riserva Zamczysko nad Rabą (2) - fondata nel 1962 con un’area di 1,35 ha, situato nei pressi dei ruderi di una torre di avvistamento medievale. Il bosco di querce-carpini e un pezzo di bosco di conifere della foresta inferiore sono sotto protezione. Tra le piante protette, quella che attira maggiormente l'attenzione è l'edera.
  • Le rovine della torre di avvistamento a Myślenice (3) - del XVIII secolo, situata sulle pendici di Uklejna. Questa struttura fungeva da torre di avvistamento su una rotta commerciale molto frequentata. Nel 1457 fu fatta saltare in aria con una carica di polvere.
  • La Chiesa a Pcim (4) - costruita nel 1829 in stile giuseppino. Il monumento più pregevole al suo interno è il fonte battesimale del XVII secolo e i tre dipinti barocchi trasferiti dalla chiesa di Sant’Agnese (św. Agnieszki) a Cracovia.
  • La chiesa a Trzebunia (5) - in mattoni, del 1799, con all'interno bellissimi arredi barocchi.
  • La chiesa della Beata Vergine Maria (Kościół pw. NMP) a Myślenice (6) - edificata nel 1465, più volte ricostruita. All'interno merita attenzione il portale in pietra all'ingresso del presbiterio alla sacrestia. Nella cappella laterale si trova un dipinto miracoloso della Madonna di Myślenice dell'inizio del XVII secolo.
  • La chiesa cimiteriale a Stradom (Kościół cmentarny na Stradomiu) a Myślenice (7) - eretta nel XV secolo, con contrafforti gotici, archi e trafori ben conservati.
  • La "Casa Greca" (Dom Grecki) a Myślenice (8) - un'antica locanda del XVIII secolo. L'edificio ha un bel tetto a padiglione con abbaini e, nel seminterrato, c'è una rara volta a vela sull'arco. Attualmente sede del Museo Regionale (Muzeum Regionalne) con quattro mostre permanenti: una mostra di interni borghesi, etnografici, della Seconda guerra mondiale e archeologici.

Mappa del percorso:mapa

Legenda do map

Scarica i tracciati GPX