Percorso 15: Esplorando Zawoja

Zawoja Centrum, Zawoja Dolna (4 km) Zawoja-Przysłop (9 km) Zawoja Wełcza (19 km) Zawoja Składy (25 km) Zawoja Markowa (30 km) Zawoja Centrum (37 km)

37 km, 4,5 h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:

15

DESCRIZIONE:

Questo percorso, a parte tratti facili e piacevoli, ci costringerà a fare molta fatica a causa di una salita impegnativa, che con il bel tempo, però, garantisce delle splendide viste dalle piste che circondano Zawoja. Vi suggeriamo di iniziare la vostra gita vicino alla chiesa in legno (1) a Zawoja Centrum. Sull'altro lato della strada si può vedere la stazione ferroviaria di Babia Góra (2). Lasciamo la strada principale passando un po' più in alto da sinistra verso l'altro lato dello Skawica. Seguiamo la pista ciclabile verde lungo il fiume, attraversando la strada per Przysop. Due chilometri più avanti, al blocco successivo, svoltiamo a sinistra, superiamo la scuola e "saliamo" faticosamente verso il passo, dove alla cappella seguiamo a sinistra i sentieri blu e rossi. Prendiamo la salita successiva (ripida alla fine) per raggiungere l'incrocio con la strada asfaltata a Przyslop. Svoltiamo un attimo a destra per vedere il panorama dalla torre di osservazione nel "Paradiso dei Beschidi" (Beskidzki Raj) (3), e al ritorno andiamo dritti, mantenendoci sui sentieri rossi e blu. Dal passo Przysłop, con un bivio, andiamo dritti. Poco più in alto, all'incrocio con il bivio del sentiero, svoltiamo a sinistra. A Smyraki, al prossimo incrocio, giriamo a destra dopo la pista ciclabile rossa. Ci aspetta una salita piuttosto impegnativa e poi una ripida discesa verso Wełcza. Svoltiamo a sinistra e prendiamo una breve uscita per tornare sulla strada 957. Svoltando a sinistra finiamo il nostro viaggio a Zawoja Centrum. Possiamo estenderlo andando a destra. A Widły, lasciamo la strada provinciale andando a destra, e a Składy, giriamo a sinistra verso Markowa. Nella sede della Direzione del Parco Nazionale di Babia Góra (Dyrekcja Babiogórskiego PN), possiamo visitare il centro didattico (4) e, dopo il parcheggio, andiamo a destra, dove troviamo un museo a cielo aperto (5). Scendiamo per il sentiero sterrato lungo i sentieri attraverso Markowe Rówienki fino a Chatoża. La nostra attenzione sarà attirata dalle “Tre Cantine” ("Trzy Piwniczki") e dal campanile loretano. Torniamo a Zawoja Centrum attraverso la valle del fiume Chatożanka e poi del fiume Skawica.

ATTRAZIONI SUL PERCORSO:

  • La chiesa in legno a Zawoja (1) - eretta nel 1888. Per la costruzione dell’edificio è stato utilizzato il materiale della chiesa precedente che si trovava in questo luogo dal 1757 al 1759. L'edificio fu fondato da Albrecht Habsburg, e costruito secondo un progetto di Karol Pietschka. È una chiesa eclettica con caratteristiche di architettura alpina. È costruito su pianta a croce latina e ha una pianta basilicale a tre navate. All'interno, i soffitti poggiano su colonne in ghisa tra le navate. La policromia figurativa e ornamentale del 1930 è opera di Z. Milli e M. Arczyński.

    Drewniany kościół w Zawoi
  • Dworzec Babiogórski a Zawoja (2) - un edificio storico in legno con una caratteristica galleria. Dal 1905 qui si trovava la prima stazione turistica della Società dei Monti Tatra (Towarzystwo Tatrzańskie) a Zawoja.

    Dworzec Babiogórski w Zawoi
  • La torre panoramica nel "Paradiso dei Beschidi" (Wieża widokowa w “Beskidzkim Raju” (3) - la torre nel complesso alberghiero, alta 25 m, leggermente restringente verso l'alto, consente di ammirare le catene montuose circostanti: i Beschidi Żywiecki, i Beschidi Makowski, i Beschidi Śląski, i Beschidi Mały, Gorce.
  • Il Centro didattico del Parci Nazionale di Babia Góra (BgPN) (4) – le mostre presentano in modo moderno questioni relative alla natura di Babia Góra, alla cultura della comunità locale e all'ecologia. Di fronte al Centro, il Giardino delle Piante di Babia Góra (Ogród Roślin Babiogórskich). Nell'ambito delle attività didattiche, i dipendenti del centro conducono incontri didattici, stazionari e sul campo con i giovani. Maggiori informazioni: Tel. 033 877 51 10, www.bgpn.pl.

    Ośrodek edukacyjny BgPN
  • Il Museo all'aperto PTTK J. Żak (Skansen PTTK im. J. Żaka) (5) - un museo all'aperto a Zawoja-Markowa che presenta l'architettura tradizionale della Babia Góra. È composto da: una cappella, una fucina e tre edifici del 1910, 1900 e 1802-15. Quest'ultimo, fino al suo trasferimento nel 1987, fungeva da casa con una stufa senza camino. Al momento è interamente dedicato alla mostra etnografica.

Mappa del percorso:

mapa

Legenda do map

Scarica i tracciati GPX