Percorso 12: Sulla Via Crucis

Kalwaria Zebrzydowska, G. Kamionka (5 km) Stryszów (10 km) Góra Chełm (16,5 km) Skawinki (22 km) Lanckorona (25 km) Kalwaria Zebrzydowska (29 km)

29 km, 3 h, difficoltà - media

Profilo altimetrico del percorso:

mapa

DESCRIZIONE:

Un percorso molto interessante, ma abbastanza impegnativo. Visiteremo molte strutture interessanti, ammireremo splendidi panorami. Per vederla tutta, però, dobbiamo superare diverse salite difficili. Iniziamo la gita nel parcheggio davanti al Monastero dei Bernardini (klasztor OO. Bernardynów) a Kalwaria Zebrzydowska (1). Seguiamo il sentiero blu verso sud, dopo 1 km, vicino alla cappella, giriamo a sinistra in un vicolo – la via Crucis (Dróżkę Kalwaryjską). Attraversiamo i binari della ferrovia e oltrepassiamo altre cappelle. Proseguiamo dritti, dopo gli ultimi edifici al bivio dei sentieri, giriamo a destra e scendiamo alla cappelletta successiva, alla quale giriamo ancora a destra. Dopo, come se stessimo tornando, percorriamo la pista ciclabile gialla lungo la Via Crucis. Svoltiamo a sinistra, attraversiamo i binari e raggiungiamo la strada principale Kalwaria-Zakrzów. Svoltiamo a sinistra e andiamo su per una ripida salita fino alla cresta di Kamionka (un punto panoramico in cima). Ai margini del bosco svoltiamo a destra e seguiamo la pista ciclabile blu lungo il crinale panoramico. All'incrocio con la strada principale, giriamo a sinistra in diagonale e, dopo una leggera salita, scendiamo ripidamente a Stryszów. Prima del passaggio a livello si oltrepassano fabbricati agricoli e un magnifico maniero con un'esposizione museale (2). Andiamo dritti all'incrocio a Stryszów e iniziamo una salita piuttosto lunga lungo la pista ciclabile verde fino alla cresta laterale del monte Chełm. Nel bosco, al bivio, giriamo a destra, e nella frazione Wielkie Pole giriamo a sinistra, una breve discesa e ancora una "salita" sull'altra cresta. Seguiamo il sentiero rosso fino alla cima del Monte Chełm, tagliando attraverso una strada laterale a destra il tratto più ripido. Quindi percorriamo il crinale; oltrepassiamo il bivio e proseguiamo dritti lungo la strada asfaltata fino a Skawinki, dove oltrepassiamo una chiesa in legno (3). Scendiamo sulla strada principale e seguiamo la pista ciclabile rossa al secondo incrocio e seguiamo la ripida strada in salita fino a Lanckorona. Rimanendo sui sentieri (uniti dai pedoni gialloblù), arriviamo alla piazza del mercato di Lanckorona (4), da cui lasciamo via Świętokrzyska verso nord-est. Un chilometro più avanti, giriamo a sinistra in via Legionistów, percorrendola fino in fondo per poi scendere verso la Chiesa della Tomba della Madonna (kościoł Grobu Matki Bożej) (5), dove svoltiamo a destra. Dopo 200 m, al tornante, svoltiamo a sinistra. Attraversiamo il Ponte Angelico (Anielski Most) e prendiamo la Via Crucis su per la collina fino al monastero dei Bernardini.

ATTRAZIONI LUNGO IL PERCORSO:

  • Il Santuario Mariano della Passione (Sanktuarium Pasyjno-Maryjne) a Kalwaria Zebrzydowska (1) - la Via Crucis più grande della Polonia, fondata nel XVII secolo da Mikołaj Zebrzydowski. Si compone di 52 chiese, cappelle, cappellette, statue e ponti che sono stazioni dedicate alla vita del Signore Gesù e della Madre di Dio. La cura della via crucis locale è in mano ai Monaci Bernardini che vivevano in un monastero barocco costruito appositamente per loro all'inizio del XVII secolo. Nella basilica appartenente al complesso monastico si trova un dipinto miracoloso di Nostra Signora di Kalwaria, adorata da folle di pellegrini. Info: www.kalwaria.eu .

    Sanktuarium w Kalwarii Zebrzydowskiej
  • Il maniero (Dwór) di Stryszów (2) - è uno dei monumenti più interessanti degli ex edifici residenziali della Małopolska. Costruito alla fine del XVI secolo e ricostruito a metà del XVIII secolo, è un ramo del castello reale di Wawel. C'è una mostra permanente nei locali del maniero: "Gli interni del maniero polacco nel XIX secolo" (“Wnętrza dworu polskiego w wieku XIX”). Informazioni: www.dwor-stryszow.pl
  • La chiesa in legno a Skawinki (3) - costruita nel 1733 a Przytkowice, da dove è stata trasferita nella sua posizione attuale negli anni '60. L'edificio è costruito con tronchi a incastro, assi e scandole.
  • Gli edifici storici a Lanckorona (4) - un complesso ben conservato di case costruite in tronchi di legno che si estende lungo il Rynek e le strade della città. Le case sono caratterizzate da ampi portici sporgenti davanti alle facciate, tetti a capanna e pareti esterne intonacate. I frontoni delle case danno sulla strada.

    Lanckorona
  • La chiesa della Tomba di Nostra Signora a Brody (5) - magnifico edificio, una delle stazioni della Via Crucis del Calvario, simile a un sarcofago, al quale fu aggiunto un portico barocco con cupola originale. Vale la pena guardare con attenzione il dipinto del XVI secolo del "Cristo di Lanckorona" (“Chrystus Lanckoroński”) dalla cappella dell'ormai inesistente castello di Lanckorona.

Mappa del percorso:

mapa
Legenda do map

Scarica i tracciati GPX